AR-HSE Solution

Salute, Sicurezza ed Ambiente

D.Lgs. 81/08 Titolo X, presenza di Agenti Biologici negli ambienti di lavoro. La valutazione del rischio

Valutare l’esposizione ad Agenti Biologici:

Si definisce Agente Biologico un qualsiasi microrganismo in grado di provocare nell’uomo infezioni, allergie o intossicazioni.

La definizione contempla dunque svariate tipologie di esposizione:

  • L’impiego volontario di Agenti Biologici per l’espletamento dell’attività lavorativa (es. centri di ricerca sperimentale).
  • L’esposizione ad Agenti Biologici presenti in natura sul luogo di lavoro (elenco non esaustivo riportato nell’ALLEGATO XLIV) con i quali si viene in contatto durante l’attività lavorativa.

Le Categorie di Agenti Biologici:

l’Art. 268 del D.Lgs. 81/2008 definisce la classificazione degli Agenti Biologici, raggruppandoli in 4 Gruppi, in base alla loro pericolosità:

  • Gruppo 1: un agente che presenta poche probabilità di causare malattie in soggetti umani.
  • Gruppo 2: un agente che può causare malattie in soggetti umani e costituire un rischio per i lavoratori; è poco probabile che si propaga nella comunità; sono di norma disponibili efficaci misure profilattiche o terapeutiche.
  • Gruppo 3: un agente che può causare malattie gravi in soggetti umani e costituisce un serio rischio per i lavoratori; l’agente biologico può propagarsi nella comunità, ma di norma sono disponibili efficaci misure profilattiche o terapeutiche.
  • Gruppo 4: un agente biologico che può provocare malattie gravi in soggetti umani e costituisce un serio rischio per i lavoratori e può presentare un elevato rischio di propagazione nella comunità; non sono disponibili, di norma, efficaci misure profilattiche o terapeutiche.

L’Allegato XLVI fornisce inoltre un elenco non esaustivo degli Agenti Biologici classificati nei Gruppi 2, 3, e 4.

Come procedere:

Affidando il compito ad Tecnico in grado di far fronte alle necessità dell’azienda, AR-HSE Solution supporta il Datore di Lavoro nel:

  • Definire il Gruppo di appartenenza dell’Agente Biologico.
  • Valutare le possibili conseguenze dell’esposizione dei lavoratori, sulla base delle informazioni disponibili in merito alle malattie contraibili e dei potenziali effetti allergici e/o tossici.
  • Disporre le misure tecniche, organizzative e procedurali, sulla base degli esiti conseguenti ai due punti precedenti.
  • Identificare le misure igieniche necessarie atte ad evitare possibili contagi.
  • Erogare idonea formazione ed informazione ai lavoratori.

A seguito della valutazione dei rischi, il Datore di Lavoro dovrà dare precise indicazioni per la Gestione delle Emergenze in cui si potrebbe incorrere, al fine di evitare la dispersione dell’Agente Biologico nell’ambiente e salvaguardare i lavoratori presenti.

Richiedi un preventivo o inviaci una richiesta:

Contatti:
Valutazione Rischio Biologico inviaci una e-mail

info@ar-hsesolution.it

Valutazione Rischio Biologico Telefonaci

333-3059125

Valutazione Rischio Biologico inviaci un messaggio
* Inserite il nome della vostra azienda
* Per favore, inserite il vostro indirizzo e-mail così da potervi ricontattare * L'indirizzo e-mail inserito non è corretto, ricontrolla per favore
* Specificate le vostre richieste
Premendo il pulsante accetto le seguenti condizioni: Privacy Policy